Ti aiutiamo a
migliorare le performance.
ottenere il massimo.
stare al meglio.

eclepta ortopedia beyourbest

  • VISITA PROCTOLOGICA

    Consiste in una visita specifica della’ano, della regione perianale e perineale e del retto. E’ specifica per tutte le patologie che interessano il distretto pelvico posteriore e che inquadrano alcuni sintomi specifici come il Dolone anale e perianale, il bruciore evacuativo, il prurito anale, il sanguinamento dell’ano e del retto, alcune forme di stipsi, perdite di muco o infezioni dellano e del retto. La visita consiste in una fase iniziale di raccolta anamnestica, e da una fase di visita vera e propria a cui si associa sempra una Anoscopia (visualizzazione endoscopica diretta per mezzo di uno strumento chiamato anoscopio dell’ano e del retto basso). La visita proctologica è di cruciale importanza nell’inquadramento di alcune frequenti patologie quali: Emorroidi, Ascessi e fistole anali, cisti coccigea o cisti pilonidale o malattia pilonidale, Ragade Anale, Prolasso, prolasso emororidario, prolasso del Retto, Stispi o incontinenza fecale, Tumori dell’ano, tumori del retto e Condilomi anali. La visita non è dolorosa nè invasiva ed ha una durata media di 40 minuti.

    INDICAZIONI

    E’ specifica per tutte le patologie che interessano il distretto pelvico posteriore e che inquadrano alcuni sintomi specifici come il Dolone anale e perianale, il bruciore evacuativo, il prurito anale, il sanguinamento dell’ano e del retto, alcune forme di stipsi, perdite di muco o infezioni dellano e del retto. La visita consiste in una fase iniziale di raccolta anamnestica, e da una fase di visita vera e propria a cui si associa sempra una Anoscopia (visualizzazione endoscopica diretta per mezzo di uno strumento chiamato anoscopio dell’ano e del retto basso). La visita proctologica è di cruciale importanza nell’inquadramento di alcune frequenti patologie quali: Emorroidi, Ascessi e fistole anali, cisti coccigea o cisti pilonidale o  malattia pilonidale, Ragade Anale, Prolasso, prolasso emororidario, prolasso del Retto, Stispi o incontinenza fecale, Tumori dell’ano, tumori del retto e Condilomi anali.

    INFORMAZIONI UTILI

    Si raccomanda di portare con se la propria documentazione sanitaria. Non è necessaria alcuna preparazione intestinale né il digiuno.

  • CONTROLLO PROCTOLOGICO

    Visita di controllo proctologica. Visita che fa seguito ad una prima iniziale valutazione proctologica che che permette di verificare la guarigione della patologia diagnosticata, o il suo grado di miglioramento. Consiste in una visita proctologica con Anoscopia.

    INDICAZIONI

    Studio di patologie dell’ano, e del retto. Visita eseguita in genere a 30-40 gioni dalla prima visita proctologica e che ha il fine di valutare il risultato della terapia prescritta.

    INFORMAZIONI UTILI

    Non è necessaria alcuna preparazione, né mantenere il digiuno. Si consiglia di portare con se la documentazione sanitaria rilasciata alla precedente visita e gli esami eventualmente prescritti durante quest’ultima.

  • ECOGRAFIA TRANSANALE

    Consiste in una visita specifica della’ano, della regione perianale e perineale e del retto. E’ specifica per tutte le patologie che interessano il distretto pelvico posteriore e che inquadrano alcuni sintomi specifici come il Dolone anale e perianale, il bruciore evacuativo, il prurito anale, il sanguinamento dell’ano e del retto, alcune forme di stipsi, perdite di muco o infezioni dellano e del retto. La visita consiste in una fase iniziale di raccolta anamnestica, e da una fase di visita vera e propria a cui si associa sempra una Anoscopia (visualizzazione endoscopica diretta per mezzo di uno strumento chiamato anoscopio dell’ano e del retto basso). La visita proctologica è di cruciale importanza nell’inquadramento di alcune frequenti patologie quali: Emorroidi, Ascessi e fistole anali, cisti coccigea o cisti pilonidale o  malattia pilonidale, Ragade Anale, Prolasso, prolasso emororidario, prolasso del Retto, Stispi o incontinenza fecale, Tumori dell’ano, tumori del retto e Condilomi anali. La visita non è dolorosa nè invasiva ed ha una durata media di 40 minuti.

    INDICAZIONI

    E’ specifica per tutte le patologie che interessano il distretto pelvico posteriore e che inquadrano alcuni sintomi specifici come il Dolone anale e perianale, il bruciore evacuativo, il prurito anale, il sanguinamento dell’ano e del retto, alcune forme di stipsi, perdite di muco o infezioni dellano e del retto. La visita consiste in una fase iniziale di raccolta anamnestica, e da una fase di visita vera e propria a cui si associa sempra una Anoscopia (visualizzazione endoscopica diretta per mezzo di uno strumento chiamato anoscopio dell’ano e del retto basso). La visita proctologica è di cruciale importanza nell’inquadramento di alcune frequenti patologie quali: Emorroidi, Ascessi e fistole anali, cisti coccigea o cisti pilonidale o  malattia pilonidale, Ragade Anale, Prolasso, prolasso emororidario, prolasso del Retto, Stispi o incontinenza fecale, Tumori dell’ano, tumori del retto e Condilomi anali

    INFORMAZIONI UTILI

    Si raccomanda di portare con se la propria documentazione sanitaria. Non è necessaria alcuna preparazione intestinale né il digiuno.

RICHIEDI UN APPUNTAMENTO

CONTATTACI